istituto linea milano

Vai ai contenuti

Menu principale:

Magneto Phoresis MPH


LA MAGNETOTERAPIA BIOFOTONICA DI RISONANZA

 
 

ATTIVAZIONE BIOFOTONICA
TRATTAMENTI BIOSTIMOLANTI VISO, CORPO

La biofisica ha dimostrato che tutte le sostanze emettono biofotoni (onde elettromagnetiche a bassa frequenza) che corrispondono alla struttura chimica delle sostanze stesse.
La Bioingegneria ha reso possibile la misurazione, la digitalizzazione dei biofani e la memorizzazione di questi, su particolari soluzioni acquose, saline e glucosate.
La medicina Biologica ha dimostrato come questi biofotoni sono utilizzati dall’organismo per riconoscere (e quindi assorbire) le sostanze chimicamente corrispondenti. I cosmetici sono immediatamente riconoscenti biofotonicamente e prontamente utilizzati chimicamente dall’organismo e quindi amplificata notevolmente l’efficacia dei principi attivi.
Cosa e l’attivazione Biofotonica?
E il processo con cui il cosmetico e caricato con la propria energia molecolare o biofotoni; le molecole agiscono non solo chimicamente ma anche biofotonicamente sul viso e sul corpo, ripristina la tonicita della pelle, riduce occhiaie e gonfiori oculari, sulla microcircolazione, promuovendo collagene e elastina naturale, rafforza e rinforza rendendo elastici i tessuti cutanei, tipo dopo la gravidanza, rapidi perdite di peso e senescenze.
Previene l’accumulo di liquidi e riduce l’edema, e un potente regolatore dell’idratazione dei tessuti.
GUNA (GPH)
Agisce aumentando la permeabilità delle membrane cellulari dei vari tessuti, compresa la pelle tramite campi magnetici, modulati in ampiezza per mezzo di segnali biofotonici digitalizzati dai farmaci omeopatici (vedi GUNA) generati da un apposito palmare. I meccanismi nati dallo magnetoterapia attivazione delle pompe ioniche, aumento della circolazione periferica con relativo apporto locale di ossigeno, sia secondo i principi della magnetoterapia di risonanza (magnetoforesi).


Torna ai contenuti | Torna al menu