istituto linea milano

Vai ai contenuti

Menu principale:

Ultrasuoni e ultrasuoni a lipocavitazione


Sono efficaci per il calore che producono, i risultati si notano già dopo le prime sedute. Disgregano i nodi cellulitici e riossigenano i tessuti, riattivando il microcircolo, che in più assieme alla circolazione linfatica elimina le scorie ed il grasso.
II liposonic è l’unica alternativa alla liposuzione: oggi abbiamo quest’alternativa non invasiva che è la lipocavitazione a ultrasuoni a bassa frequenza che rompe gli adipociti, riducendo progressivamente gli accumuli di grasso localizzato.

Come agiscono?

Gli ultrasuoni attraversano i primi 2,5 cm di tessuto e raggiunte le cellule di grasso ne frantumano la membrana esterna, reimmettendo disciolte nel sangue le sostanze in esse contenute.
Questo processo di disgregazione cellulare si chiama microscissione o micro liquefazione, ha la funzione non solo di annientare i deposti adiposi, ma anche di riattivare la circolazione sanguigna e linfatica.
In questo modo il sangue non trova più ostacoli e può portare liberamente ossigeno nei punti critici, mentre la linfa una volta può riprendere il suo viaggio nell’organismo.
II trattamento dell'area interessata e effettuata a mezzo di dispositivi o placche simmetriche aderenti alla superficie da trattare, dette placche vanno spalmate con gel conduttore, per favorire il passaggio transcutaneo dell'energia ultrasonica.


Torna ai contenuti | Torna al menu